Giulia Ceschi | Digital Content Strategist & Copywriter
brand awareness: come rimanere nella testa dei tuoi clienti

Brand awareness: come rendere il tuo brand indimenticabile

Se sei professionista o hai un’azienda, sai perfettamente quanto sia importante il posizionamento del tuo brand nel mercato.

E’ per questo che si parla di brand awareness, ossia quella serie di attività che ti aiutano a mettere il focus sul migliorare la notorietà del tuo brand.

Avere un sito web è fondamentale: diciamo che rappresenta proprio il tuo biglietto da visita digitale. E’ il primo punto di interazione con potenziali clienti.

Ma è solo il punto di partenza su cui iniziare a lavorare.

Come fare, quindi, per fare in modo che le persone si ricordino di te e del tuo servizio quando ne hanno più bisogno?

Leggi qui sotto per scoprirlo! (L’ultimo punto è quello più importante!)

Cos’è la notorietà del brand?

Prima di partire in quarta, cerchiamo di fare uno step alla volta.

Iniziamo, quindi, cercando di capire cosa sia la notorietà del brand.

Quando senti questo termine, sappi che mi riferisco a quanto il tuo pubblico target è familiare con il tuo brand e quanto bene lo riconosce. Non si tratta solo di essere conosciuti; si tratta di essere conosciuti per le giuste ragioni.

Una forte notorietà del brand significa che il tuo brand è la prima scelta quando un consumatore pensa a un particolare settore o nicchia.

Che ruolo ha il sito web nella brand awareness?

Il tuo sito web è un po’ come la pietra angolare della tua presenza digitale.

Nella maggior parte dei casi, infatti, è il primo luogo in cui i potenziali clienti interagiscono con il tuo brand. E, quindi, è il punto di partenza da cui partire se vuoi mettere le basi alla tua brand awareness.

Un sito ben progettato e facile da usare è in grado di esprimere al meglio i valori e la mission del tuo brand, rendendolo uno strumento fondamentale per presentarti ad un potenziale nuovo cliente.

Come aumentare la notorietà del brand

Per aumentare la notorietà del tuo brand, è essenziale cercare di sfruttare le strategie di marketing digitale in modo ragionato. Ma, soprattutto, personalizzato sulla base di quelle che sono le tue competenze professionali.

Questo include, ad esempio, l’ottimizzazione SEO e il content marketing. Ma anche l’interazione diretta con il tuo pubblico attraverso i social media e altre piattaforme online.

Non dimenticare che ogni interazione è un’opportunità per rafforzare la tua identità e i valori del brand.

Come potenziare la Brand Awareness sui social media

Le piattaforme di social media offrono un’opportunità unica di connettersi con il tuo pubblico ad un livello più personale. Non dimenticare che una delle strategie di marketing che ti permetteranno di avere un enorme successo nel 2024 è quello di formare attorno al proprio brand una community attiva.

Un ottima soluzione per migliorare la brand awareness nei social network è quella di creare contenuti coinvolgenti e pertinenti alla tua attività. Quindi certo, pubblicare un video di gattini ti farà ottenere moltissime visualizzazioni, ma se vendi, ad esempio, un servizio di consulenza finanziaria, sappi che nessuno di quelli che hanno messo cuori e like diventerà tuo cliente.

Attraverso una giusta strategia di contenuti anche sui social network riuscirai al tempo stesso a:

  • aumentare la visibilità del tuo brand;
  • promuovere una comunità intorno al tuo brand;
  • migliorare la customer retention (cioè, evitare che il cliente vada dalla concorrenza ad acquistare il nostro stesso servizio)

Far conoscere il proprio brand

Partiamo dal presupposto che far conoscere il tuo brand non è un’attività che si può fare una volta ogni tanto. Anzi. E’ qualcosa che richiede un piano strategico a lungo termine con annesse azioni da svolgere quotidianamente (o quasi!).

Hai notato, ad esempio, che nel mio profilo di Linkedin (che puoi trovare qui!) pubblico quasi tutti i giorni?

Ma quali sono i tre pilastri su cui bisogna basarsi? Si tratta di tre punti fondamentali, che devono essere adeguatamente mixati:

  • marketing strategico
  • branding coerente
  • interazione con il tuo pubblico

L’obiettivo primario deve essere quello di creare un’esperienza che rimanga impressa nella mente dei visitatori del tuo sito o dei tuoi canali social, al punto da posizionarti ad un livello di mercato superiore a quello degli altri. E, quindi, a farti distinguere dalla concorrenza.

Come puoi migliorare la brand awareness fin da subito

Potenziare la tua brand awareness richiede di essere proattivi e creativi.

Il tuo mantra deve essere AZIONE. Sempre e comunque. Stare fermi rischia solo di farti affondare in una situazione di stallo da cui poi sarà sempre più difficile emergere.

Un buon punto di partenza in questi casi è quello di cercare di comprendere il tuo pubblico, ciò che apprezza e come interagisce con il tuo brand.

Non dimenticare, poi, di utilizzare un mix di contenuti, outreach e pubblicità per mantenere il tuo brand nella mente dei tuoi potenziali clienti.

Come misurare il successo della tua Brand Awareness

Misurare il successo dei tuoi sforzi è cruciale. Anche perché ti permette di capire quali siano i canali che stanno ottenendo più successo. E quali soluzioni, invece, sono da migliorare.

Il modo migliore per analizzare il successo (o l’insuccesso!) della tua strategia di personal branding è:

  • monitorare il traffico del sito web;
  • analizzare il coinvolgimento sui social media;
  • studiare i tassi di conversione.

L’impatto della SEO sulla Brand Awareness

Se il tuo obiettivo è quello di migliorare la tua Brand Awareness, nessun dettaglio deve essere lasciato al caso.

E, come puoi ben immaginare, anche la tua visibilità nei motori di ricerca gioca un ruolo importante in questo processo. Mettendo il focus nell’ottimizzazione SEO del tuo sito, aumenterai la probabilità che il tuo brand appaia nelle prime posizioni dei risultati di ricerca, aumentando così visibilità e riconoscimento.

Utilizzare il Content Marketing

Il content marketing è una delle strategie che sicuramente possono aiutarti a migliorare la tua Brand Awareness.

“Content is the King”

Bill Gates – 1996

E, nonostante sia passato un bel po’ di tempo, anche oggi vale la stessa regola.

Perché, nonostante gli algoritmi di Google siano cambiati, l’intelligenza artificiale abbia fatto il sopravvento e i social siano entrati a far parte della nostra quotidianità, il discorso non cambia.

Creare e condividere contenuti di valore, coinvolgere il tuo pubblico (meglio se creando una community) e costruire fiducia ti aiuta a posizionare il tuo brand come un punto di riferimento nel tuo settore.

Il ruolo degli influencer

Se ti dico che i social network sono una parte integrante della nostra vita, lo sai anche tu: non ti sto dicendo niente di nuovo.

Ma hai mai pensato di sfruttare questa situazione a tuo vantaggio?

Pensa, ad esempio, a come gli influencer possono aiutarti a dare la svolta alla notorietà del tuo brand. Grazie a loro, infatti, le possibilità di raggiungere un pubblico più ampio aumentano. Così come la tua credibilità.

Sfruttare le testimonianze dei clienti

Nessuno vuole fare da cavia. Anche se il progetto in questione è il più figo del mondo.

Ma se sei nel mercato da un po’, ed esiste già qualcuno che ha acquistato il tuo prodotto o servizio, perché non sfruttare la sua testimonianza per far capire anche a chi non ti conosce che può avere fiducia nel tuo brand?

Creare una forte Visual Identity

Un’identità visiva forte è una di quei fattori che ti permettono di essere riconosciuto anche da quelle persone che non hanno mai acquistato da te.

Ti faccio vedere un’immagine.

Ora, dimmi, lo conosci questo logo?

Molto probabilmente sì. Anche se, magari, non hai mai bevuto un caffè da loro, vero?

Ebbene, come fa Starbucks, anche il tuo brand dovrebbe avere un logo ben riconoscibile, uno schema di colori facile da ricordare e un’estetica generale del design coerente.

Tutti questi elementi visivi ti aiutano a fare in modo che le persone si ricordino di te. Sempre.

Il potere del digital storytelling nella Brand Awareness

Utilizzare tecniche di digital storytelling ti aiuta ad entrare in contatto con il tuo pubblico.

Una storia di brand coinvolgente può innescare delle emozioni che possono spingere anche il lettore più distratto ad appassionarsi a ciò che fai. Et voilà, nel momento in cui avrà bisogno di un servizio/prodotto come il tuo, deciderà di lavorare proprio con te.

Devi fare Brand Awareness tutti i giorni

Investire nella brand awareness è uno step fondamentale per qualsiasi azienda che non vuole rimanere ferma in una situazione stagnante. Ma, anzi, mira a crescere costantemente.

Certo, non si tratta di un’attività da fare una tantum, nei ritagli di tempo.

Si tratta di un investimento che deve lavorare per te.

Eh, già! Perché l’unica cosa che deve lavorare 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, non sei TU. Ma è la tua strategia di brand awareness.

Già, la TUA strategia di brand awareness.

Spoiler: non esiste una formula magica che vada bene per tutti.

Due brand che lavorano nello stesso ambito, hanno strategie diverse. Perché hanno obiettivi diversi.

Pensa, ad esempio a McDonald’s e Burger King. Entrambi sono brand legati al fast food. Ma ti sembra che il loro posizionamento nel mercato sia uguale?

Obiettivi diversi. Audience diverse. Strategie diverse.

Ti stai chiedendo ora da che parte dovresti iniziare?

Se vuoi possiamo parlarne insieme!

Sara Elisa Frison
Sara Elisa Frison
2023-12-12
Mi occupo della redazione del blog Bianco Lavoro, e ho avuto numerose occasioni di collaborare con Giulia Ceschi, una Copywriter & Digital Content Strategist di grande talento. La mia esperienza con lei è stata sempre caratterizzata da un alto livello di professionalità e competenza. Giulia si distingue per la sua precisione, curando ogni dettaglio nei suoi lavori con meticolosità e attenzione. Una delle qualità più ammirevoli di Giulia è la sua puntualità nel consegnare i progetti. Questo aspetto, fondamentale nel nostro settore, permette una gestione efficiente e senza stress delle scadenze. La qualità dei contenuti che Giulia crea è sempre di alto livello. Basandomi sulla mia esperienza e conoscenza professionale nel settore, raccomando caldamente Giulia Ceschi a chiunque sia alla ricerca di un'esperta copywriter. La passione e la dedizione che mette nel suo lavoro si riflettono chiaramente nei risultati conseguiti. È un vero piacere collaborare con una professionista del suo calibro."
Martina Zanghi
Martina Zanghi
2023-12-12
Giulia è una persona professionale e capace di trattare diversi argomenti in maniera efficace. Inoltre è gentile e disponibile, una dote ideale anche nel team working.

Lasciati ispirare dalle ultime news:

Vuoi sapere come aumentare le tue vendite in 90 giorni grazie ad una strategia di contenuti personalizzata?

Lasciami i tuoi dati qui sotto! 👇

Form Contatti

PS: Odio lo spam proprio come te, quindi non ti preoccupare! Non inonderò la tua casella di posta con inutili mail.


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *