Giulia Ceschi | Digital Content Strategist & Copywriter
digital storytelling l'arte di raccontare la tua professione

Digital Storytelling: l’arte di raccontare la tua professione

Se hai un’attività in proprio, sai perfettamente quanto sia importante attirare ogni giorno nuovi potenziali clienti. Avere un sito internet veloce aiuta sicuramente ad avere una presenza online. Ma non devi assolutamente commettere l’errore di fermarti qui.

In un’epoca come la nostra in cui la concorrenza online è davvero spietata, è indispensabile creare una strategia ben chiara che ti aiuti al tempo stesso a farti conoscere ad altre persone e a far capire loro perché tu sei la persona giusta per le loro esigenze.

Come fare? In questo contesto, utilizzare delle tecniche di digital storytelling può essere estremamente di aiuto. ma scopriamo insieme come.

In che cosa consiste lo storytelling?

Lo storytelling è l’antica arte di raccontare storie, una pratica che risale agli albori dell’umanità. Si tratta di un modo efficace per trasmettere idee, emozioni e valori, coinvolgendo l’ascoltatore in un viaggio emotivo.

Nel contesto aziendale o professionale, lo storytelling diventa uno strumento strategico per creare connessioni profonde con il pubblico, trasmettendo il valore di un brand o di un prodotto attraverso una narrazione coinvolgente e memorabile.

Quali sono i tre principi dello storytelling?

Prima di metterti a pubblicare contenuti nel tuo sito o nei tuoi canali social, è indispensabile avere bene a mente i 3 principi su cui si basa lo storytelling:

  1. Coerenza: ogni storia deve avere un filo conduttore chiaro e una struttura ben definita, che guida l’ascoltatore attraverso l’inizio, lo sviluppo e la conclusione.
  2. Emozione: le storie devono suscitare emozioni, creando un vero e proprio legame emotivo con il pubblico. L’empatia è la chiave per rendere una storia veramente coinvolgente.
  3. Significatività: le storie devono avere un significato o un messaggio rilevante per l’ascoltatore, qualcosa che rimanga impresso e che stimoli la riflessione o l’azione. E qui torniamo al discorso dei contenuti di valore, di cui sicuramente hai già sentito parlare!

Quali sono le regole auree dello storytelling?

Per creare una storia o, comunque, un contenuto che possa riscuotere successo tra il tuo pubblico e attirare nuovi potenziali clienti è necessario seguire le regole auree dello storytelling che possiamo riassumere in:

  • Autenticità: essere genuini nella narrazione è fondamentale, poiché l’autenticità è immediatamente percepibile e molto apprezzata dal pubblico.
  • Semplicità: mantenere la storia semplice e chiara è indispensabile: evita di usare termini troppo complessi che possono creare confusione.
  • Visibilità: utilizza elementi visivi per rafforzare il racconto, sfruttando il potere delle immagini per amplificare il messaggio.

Che cosa si intende per Digital Storytelling?

Il Digital Storytelling rappresenta l’unione tra l’antica arte dello storytelling e le nuove tecnologie digitali. Si tratta di raccontare storie utilizzando strumenti digitali come siti web, social media, video, podcast, e applicazioni interattive.

Questo approccio moderno al racconto permette di sfruttare le potenzialità offerte dal digitale per creare narrazioni più coinvolgenti, interattive e accessibili.

Quali sono le caratteristiche del Digital Storytelling?

Ma passiamo ora nel vivo del digital storytelling, scoprendo insieme quali sono le caratteristiche che rendono il digital storytelling uno strumento di cui non puoi proprio fare a meno:

  1. Multimedialità: contrariamente allo storytelling tradizionale, che si basa prevalentemente sul testo o sull’orale, il digital storytelling incorpora elementi multimediali come video, audio, grafiche e animazioni. Questi elementi arricchiscono la storia, rendendola più dinamica e coinvolgente.
  2. Interattività: questo approccio spesso coinvolge il pubblico in modo interattivo. Gli spettatori possono influenzare il corso della storia, prendere decisioni, o esplorare percorsi narrativi diversi. Questo aspetto aumenta l’engagement e rende l’esperienza più personale e memorabile.
  3. Accessibilità e diffusione: grazie alla rete, le storie digitali possono raggiungere un pubblico globale, superando i confini geografici. Sono facilmente accessibili attraverso dispositivi come smartphone, tablet e computer, permettendo alle persone di fruire dei contenuti dove e quando preferiscono.
  4. Personalizzazione: il digital storytelling permette una maggiore personalizzazione delle storie. Liberi professionisti e imprenditori possono adattare i contenuti alle preferenze specifiche del proprio pubblico, utilizzando dati e feedback per rendere le storie più pertinenti e coinvolgenti.
  5. Strumento di marketing: nel marketing, è un potente strumento per costruire brand awareness e coinvolgere emotivamente il pubblico, raccontando la storia di un marchio in modo innovativo e impattante. In questo modo, è possibile ispirare fiducia nei nuovi potenziali clienti e fidelizzare quelli già acquisiti.

Il potenziale del Digital Storytelling

Il vero potenziale del digital storytelling sta nella sua capacità di connetterti veramente con il tuo pubblico. Le storie digitali, grazie alla loro natura immersiva e interattiva, possono creare un legame emotivo più forte rispetto alle narrazioni tradizionali. Inoltre, permettono di trasmettere messaggi complessi in modo semplice ed efficace, sfruttando la forza del visuale e dell’interattività.

Questa forma di storytelling è particolarmente efficace in un’epoca come questa, in cui l’attenzione dello spettatore è ridotta ai minimi termini e la vera sfida è riuscire a mantenere l’interesse del pubblico.

Qual è il primo step nella creazione del Digital Storytelling?

Il primo step nella creazione di un efficace Digital Storytelling è la definizione dell’obiettivo e del messaggio centrale. Questa fase fondamentale stabilisce la direzione e il focus della narrazione digitale e si articola in diverse sottofasi cruciali.

Senza di essi stai solo perdendo tempo ed energie nella realizzazione di contenuti che non convertiranno i tuoi visitatori in clienti paganti.

Come identificare l’obiettivo?

Se non sai da che parte iniziare, prova a rispondere a queste domande:

  • Qual è lo scopo della storia? Capisci se l’obiettivo è educativo, informativo, di marketing, o di intrattenimento.
  • Qual è l’azione desiderata? Rifletti su ciò che vuoi che il pubblico faccia dopo aver ascoltato la storia. Questo potrebbe variare da un acquisto, alla sensibilizzazione su un tema. O, addirittura, dall’ispirazione per un cambiamento comportamentale.

Come comprendere chi è il tuo Pubblico Target?

  • Chi è il tuo pubblico? Identifica le caratteristiche demografiche, gli interessi e le esigenze del tuo pubblico. Una profonda comprensione del pubblico aiuta a creare contenuti che risuonino con loro a livello emotivo e intellettuale.
  • Qual è il modo migliore per coinvolgerli? Considera il tono, lo stile e i mezzi di comunicazione digitale più efficaci per il tuo pubblico.

Come sviluppare la tua strategia di Digital Storytelling?

Una volta che avrai messo nero su bianco il tuo obiettivo e il tuo pubblico target, non ti rimane che procedere alle questioni un po’ più tecniche:

Definizione del messaggio centrale

Per identificare il messaggio più adatto da inserire nei tuoi contenuti digitali, rispondi a queste domande:

  • Qual è il nucleo della storia? Il messaggio centrale è l’essenza della tua storia. Deve essere chiaro, conciso e facilmente comprensibile.
  • Come questo messaggio si allinea con l’obiettivo? Assicurati che il messaggio centrale sia in linea con l’obiettivo prefissato e che guidi il pubblico verso l’azione desiderata.

Sviluppo della strategia

Passiamo ora allo sviluppo della strategia. Perché, sì, alla base di tutto deve esserci sempre una strategia mirata, proprio come ti spiego durante le mie consulenze di personal branding.

  • Come sarà raccontata la storia? Decidi la struttura della narrazione (ad esempio, inizio, svolgimento e conclusione) e come incorporare elementi multimediali per arricchirla.
  • Quali strumenti digitali saranno utilizzati? Scegli i canali digitali più appropriati (social media, blog, video, ecc.) in base al tuo pubblico e al tipo di storia che vuoi raccontare.

Pianificazione e brainstorming

Realizzare contenuti ogni giorno può rivelarsi un’enorme perdita di tempo. Oltre che uno sforzo mentale immane. Per evitare contrattempi che potrebbero far saltare la pubblicazione di storie e contenuti, cerca di focalizzarti sulla realizzazione di un piano editoriale da pianificare nel lungo periodo.

  • Creazione di un piano d’azione. Delinea le fasi di sviluppo, produzione e distribuzione della storia digitale.
  • Brainstorming e ideazione creativa. Genera idee su come presentare la storia in modo unico e coinvolgente, sfruttando la creatività e l’innovazione.

Raccontare una storia nel mondo digitale non è solo un’arte; è una strategia fondamentale per emergere nel vasto mare dell’online. Una storia ben raccontata può trasformare semplici spettatori in fedeli seguaci del tuo brand. Ed è qui che entra in gioco la figura del digital content strategist: un esperto che può aiutarti a costruire la tua storia digitale, assicurandosi che sia efficace, coinvolgente e in linea con i tuoi obiettivi di fatturato. Perché, siamo sinceri, tutti questi passi che stai compiendo, li fai per pagare le bollette. Altrimenti saresti una onlus.

Ora, la mia domanda è: vuoi davvero che la tua storia rimanga ancora nascosta tra le quattro mura del tuo ufficio? Oppure vuoi che più persone possibili conoscano le tue capacità?

Se vuoi scoprire come iniziare a fare i primi passi nel tuo digital business, fissa una consulenza di personal branding con me e raccontami quali sono le tue difficoltà.


Sara Elisa Frison
Sara Elisa Frison
2023-12-12
Mi occupo della redazione del blog Bianco Lavoro, e ho avuto numerose occasioni di collaborare con Giulia Ceschi, una Copywriter & Digital Content Strategist di grande talento. La mia esperienza con lei è stata sempre caratterizzata da un alto livello di professionalità e competenza. Giulia si distingue per la sua precisione, curando ogni dettaglio nei suoi lavori con meticolosità e attenzione. Una delle qualità più ammirevoli di Giulia è la sua puntualità nel consegnare i progetti. Questo aspetto, fondamentale nel nostro settore, permette una gestione efficiente e senza stress delle scadenze. La qualità dei contenuti che Giulia crea è sempre di alto livello. Basandomi sulla mia esperienza e conoscenza professionale nel settore, raccomando caldamente Giulia Ceschi a chiunque sia alla ricerca di un'esperta copywriter. La passione e la dedizione che mette nel suo lavoro si riflettono chiaramente nei risultati conseguiti. È un vero piacere collaborare con una professionista del suo calibro."
Martina Zanghi
Martina Zanghi
2023-12-12
Giulia è una persona professionale e capace di trattare diversi argomenti in maniera efficace. Inoltre è gentile e disponibile, una dote ideale anche nel team working.

Lasciati ispirare dalle ultime news:

Vuoi sapere come aumentare le tue vendite in 90 giorni grazie ad una strategia di contenuti personalizzata?

Lasciami i tuoi dati qui sotto! 👇

Form Contatti

PS: Odio lo spam proprio come te, quindi non ti preoccupare! Non inonderò la tua casella di posta con inutili mail.


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *